I Bevai

All'imbocco della via Umberto è posizionato l'antico Bevaio, documento dei ritmi dell'antica città rurale quando la sua funzione era quella di fornire l'acqua potabile per gli uomini e gli animali; oltre ad essere il luogo dove le donne si recavano per lavare i panni. Non a caso esso aveva una forma circolare sollevata dal piano del calpestio; mentre, sulla sommità del muro, che ne costituiva il fondale, una canaletta assicurava il libero scolo delle acque piovane.


Oggi la decadenza della sua funzione primaria ha fatto del Bevaio una sorta di "monumento". Vi si accede con una gradinata, intervallata da pianerottoli e l'intero complesso appare sistemato "a giardino" con un prato all'inglese, adornato da siepi e sedili per la sosta.


Un altro bevaio, più piccolo, è conservato all'altra estremità del paese, in via Vittorio Emanuele.